LE CADUTE

Premessa

Il fenomeno delle cadute merita un’analisi importante perché rappresenta uno degli avvenimenti avversi per la salute più frequenti. Il rischio di questo avvenimento è sicuramente più alto per determinate categorie di persone che rientrano nei soggetti ritenuti “fragili” (persone anziane, con demenze, con polipatologie..). Il rischio è presente in tutti gli ambienti, ma sicuramente è più elevato nelle strutture sanitarie. Affrontare questo fenomeno risulta quindi di notevole importanza, perché la corretta presa di coscienza e valutazione dei rischi può permettere di attuare gli adeguati programmi di prevenzione, con ovvie differenze tra le strutture di degenza e gli ambienti sociali e famigliari. Il ruolo dell’attività motoria riveste sicuramente un ruolo importante nella prevenzione, ci si concentrerà quindi in modo particolare su questo aspetto. Non possono ovviamente essere tralasciati gli aspetti concernenti gli eventuali interventi da attuare dopo un evento caduta, per saper affrontare nel modo corretto la situazione.

Obiettivi (clicca per i dettagli)

  • Conoscere in modo corretto cosa si intende per caduta.
  • Conoscere come funziona l’analisi e l’inquadramento del fenomeno cadute.
  • Capire l’importanza di analizzare le cadute in quanto evento prevenibile e prevedibile.
  • Sapere l’inquadramento legislativo che riguarda l’argomento trattato.
  • Imparare come affrontare e intervenire dopo un evento caduta.
  • Apprendere le strategie pratiche attuabili per un programma di prevenzione.

Docenti (clicca per i dettagli)

Omar Milanesi, Fisioterapista

Indice argomenti (clicca per i dettagli)

1. Premessa

2. Introduzione

3. Epidemiologia

4. Documentazione

5. I fattori di rischio di caduta

6. I fattori di rischio “intrinseci”

7. I fattori di rischio “estrinseci”

8. Strumenti di valutazione dei rischi

9. Valutazione rischi intrinseci

10. Valutazione rischi estrinseci

11. Interventi sicuri e strategie per prevenire il rischio di caduta

12. Un problema in 2 mondi diversi: differenze tra domicilio e strutture.

13. Approccio di intervento in struttura.

14. Approccio di intervento al domicilio.

15. Ruolo principe nella prevenzione: attività fisica e movimento

16. Allenamento della forza

17. Allenamento dell’equilibrio statico e dinamico

18. Esercizi

19. L’aderenza dei pazienti

20. Gestione dell’evento caduta

21. Bibliografia